Archivio Articoli
Apri Archivio

Sostieni il CDV

In queste ultime settimane i nostri volontari sono stati contattati tramite il sito web da molte liste civiche impegnate nella campagna elettorale per le Elezioni amministrative 2014, chiedendoci di partecipare ad assemblee e incontri pubblici in cui si trattava di Controllo del Vicinato e più in generale di sicurezza residenziale. Sappiamo che molte liste civiche, e non solo quelle che ci hanno contattato, hanno inserito nel loro programma elettorale la realizzazione del programma di Controllo del Vicinato. E questo ci fa, ovviamente, molto piacere.

Durante i numerosi contatti i rappresentanti di alcune liste ci hanno chiesto se era possibile utilizzare il nostro logo nella loro campagna elettorale. Abbiamo deciso perciò di scrivere quest’articolo per chiarire la posizione dell’Associazione circa l’utilizzo del suo logo.

Il logo è stato disegnato qualche anno fa Dina Achildieva, grafica e creativa, consorte del Dott. Gianfrancesco Caccia, co-fondatore della nostra Associazione, agli esordi del Controllo del Vicinato nella sua città. Il logo e il nome sono stati successivamente registrati per evitare ogni forma di plagio. Riassumiamo in breve alcune limitazioni e possibilità relative all'utilizzo del nostro logo:

  1. Il logo non può essere modificato;
  2. Il logo non può essere utilizzato per fini commerciali;
  3. Il logo non può essere utilizzato per scopi diversi da quelli per cui è stato creato (sviluppo del programma di Controllo del Vicinato);
  4. L’Associazione Controllo del Vicinato, proprietaria del logo, cede a gruppi di privati cittadini, associazioni e Amministrazioni comunali il diritto di utilizzarlo esclusivamente per attività di sviluppo e comunicazioni riguardanti il programma di Controllo del Vicinato;
  5. Il logo non può essere associato a simboli di partiti, sia locali sia nazionali, o liste civiche anche se questi si sono espressi, o si dovessero pronunciare, a favore del programma di Controllo del Vicinato.

L’Associazione è consapevole della rigidità di queste regole, soprattutto quelle che si riferiscono all’accostamento del suo logo con simboli di partiti, ma non desideriamo che il logo e il programma del Controllo del Vicinato sia utilizzato per fini di visibilità o strumentalizzazione politica.

Leonardo Campanale - Vicepresidente ACdV © RIPRODUZIONE RISERVATA

.

0
0
0
s2smodern

Abbiamo 105 visitatori e nessun utente online